Professione Veterinaria
scrittore noir italiano | libri thriller mozzafiato | scrittori gialli contemporanei

Professione Veterinaria

Professione Veterinaria n° 19 / 2019

Quando l’investigatore è un veterinario

Un professionista oberato dalla sua attività e un uomo accusato di uxoricidio

NeI suo nuovo romanzo "Compromesso con l’Assassino", il Collega geno­vese Mauro Colajacomo fa parlare due voci nar­ranti: da una parte quella di un veterinarìo oberato da una professione che lo assorbe fra difficoltà, gratificazioni e fru­strazioni, dall’altra quella di un uomo accusato di aver ucciso e fatto scomparire i corpo della moglie.
Nella ricerca della verità si delinea il pro­filo dei protagonisti, ciascuno con una propria opposta storia d’amore.
Sono figure per molti aspetti antitetiche seppur accomunate dalla co­mune sofferenza che pervade l’esistenza.
L’oc­casione che intreccia la vicenda umana e psico­logica dei due protagonisti è la trattativa immobiliare intorno ad un appartamentino con vista sul mare affacciato sui tetti di Altana, un borgo immaginario su un’isola dell’arcipelago tosca­no.
Il primo, un veterinario affermato ma stanco della routine quotidiana, progetta di acquistarlo credendo dì dare così alla sua vita l’occasione di nuovi progetti.
Il secondo è sotto inchiesta per l’omicidio e l’occultamento del corpo della mo­glie, che egli sostiene si sia invece allontanata volontariamente: se ne vuole liberare perché le­gato a ricordi spiacevoli e per ricavarne il denaro che gli occorre per sostenere le spese legali.
In vista del compromesso per la compravendita, nel dipanarsi di vicende che porteranno il vete­rinario ad indagare sulla ricerca della donna scomparsa, si tratteggia il profilo dei protagoni­sti, ciascuno con una propria opposta storia d’amore, figure per molti aspetti antitetiche se pur accomunate dalla comune sofferenza che pervade l’esistenza, dove i valori e i perché sono smarriti.
"C’era un disegno, un perverso conca­tenarsi di fatti e situazioni in cui quel che era accaduto quella notte di due anni prima rappre­sentava il punto centrale della trama.
Superato quel punto c’è oggi un infittirsi di conseguenze, tutte dolorose, tutte più grandi di lui, che scelgo­no le ore notturne per fargli paura, per atterrirlo in sudori copiosi e ansie opprimenti.

Emblema­ticamente il racconto è la metafora della scoper­ta e dell’incontro con l’alterità e di come, in un compromesso che si sviluppa dentro di noi, possano essere ritrovati motivi che danno sen­so alla vita.

Documents for download

See also

Info
Print